Come lavare il cane: Consigli utili per il fai da te
Come Lavare il Cane

Come lavare il cane: Consigli utili per il fai da te

Come, quando e con cosa lavare il cane? Tutte domande legittime, soprattutto se si tratta della prima esperienza con il nostro amico peloso. Ovviamente ci sono alcune precauzioni da prendere per farlo sentire a suo agio, senza spaventarlo, in particolare se è un cucciolo. Il bagno non deve diventare un nemico ma una piacevole abitudine. Scopriamolo insieme…

Perchè lavare il cane?

Il buon senso ci impone di conoscere alcune caratteristiche del nostro cane che sono fondamentali per capire quando lavarlo. Intanto la tipologia del suo pelo. È lungo o corto? Si tratta di un pelo duro, liscio o ricciuto? Altro fattore importante è lo stile di vita. Se un cane vive stabilmente dentro casa, è bene curare maggiormente la sua pulizia. In questo modo, oltre all’igiene, si eviterà la formazione di eventuali dermatiti o parassiti che si annidano nel pelo.

Quante volte lavare il cane?

Forse la domanda più difficile è ogni quanto posso lavare il mio amico a quattro zampe. Dopo aver analizzato le sue caratteristiche, devi sapere che un bagnetto una volta al mese può essere una buona soluzione, utilizzando però dei prodotti adeguati di ottima qualità. Al contrario, lavandolo frequentemente con uno shampoo di bassa qualità, si andrà compromettere il PH della pelle.

Come fare il bagno al cane?

Il primo consiglio è di spazzolarlo prima del lavaggio perché questo aiuta a sciogliere i nodi e togliere eventuali residui di sporcizia. Prima di procedere all’insaponatura, è necessario bagnare completamente l’animale, facendo attenzione alla temperatura dell’acqua che non deve mai superare i 35°. Successivamente si può procedere ad applicare la giusta quantità di shampoo (non usare prodotti per uso umano) affinchè ogni zona venga massaggiata a dovere.

Terminato questo passaggio, si può risciacquare prestando attenzione alle tracce di sapone che potrebbero essere poco visibili e che l’acqua non vada direttamente nel naso (eventualmente si può ripetere una seconda volta).

E’ bene, dopo aver risciacquato lo shampoo, fare uso del balsamo che può essere scelto in base alla tipologia del manto.

L’ultima operazione riguarda l’asciugatura: in estate, ci si può permettere di farlo asciugare naturalmente, mentre negli altri periodi dell’anno è d’obbligo utilizzare, in un primo momento, un panno (meglio se in microfibra) e successivamente un phon. Ricordati di non avvicinarti troppo per evitare bruciature!

Tuttavia, rivolgiti sempre ad un esperto toelettatore che ti aiuterà anche nel compito di tagliare le unghie, mansione che deve essere fatta con regolarità.

Rivolgiti a Mifido Pet Shop

Dopo averti spiegato come lavare il cane in casa, ricorda che nel nostro negozio Mifido Pet Shop siamo a tua disposizione per darti preziosi consigli. Da noi potrai trovare tanti prodotti, ideali per il benessere del tuo cane e articoli specifici per qualsiasi tipo di pelo.
Prenditi cura di lui grazie a Mifido!